La magia di Natale anche quest’anno è by Vincenzo Dascanio: la sua Spiga Xmas House conquista tutti (anche il web)

L’anno scorso in pieno lockdown riuscì a regalare alla città di Milano una luce di speranza, conquistando i cuori de milanesi con la magia del Natale. Impresa difficile in un anno tanto complicato eppure quel negozio in Via della Spiga ebbe il merito di far brillare lo spirito del Natale nei cuori di chi era disilluso, impaurito e spaesato.
Solo lui, Vincenzo Dascanio, un moderno e magico Drosselmeyer come nella celebre favola dello Schiaccianoci, poteva essere in grado di fare una magia così e il successo fu enorme.
Chi voleva una ghirlanda fatta a mano, un piccolo decoro da appendere all’albero o una candela dolcissima aveva un unico indirizzo in mente: il temporary store nel centro di Milano. E per chi invece era impossibilitato a muoversi il suo VD Flower Shop riuscì a consegnare centinaia di decorazioni e addobbi, al suon di un motivetto contagioso che metteva subito il buon umore.
Quest’anno che molto, ma non tutto, è cambiato, Vincenzo Dascanio torna a raccontare il suo Natale da quel negozio di Via della Spiga e fa le cose molto più in grande. Perchè se è vero che la pandemia e i tempi incerti non li abbiamo ancora lasciati alle spalle, lui, come la gran parte degli imprenditori italiani, vuole e deve guardare avanti, dando a tutti un segno di ripresa, nel voltare pagina, e accogliere il Natale, la festa della nascita, di un nuovo capitolo della vita e di noi tutti.

Da qualche settimana ha infatti aperto i battenti la sua Spiga Xmas House e da allora non c’è milanese che non ci sia stato o che non abbia in programma di fargli visita. Seicento metri quadri, tre piani dedicati al Natale tra stanze stracolme di addobbi, allestimenti da sogno, uno staff che prepara incessantemente ghirlande e centrotavola, e perfino un cafè dove poter gustare qualche dolcezza respirando l’aria del Natale.

C’è bisogno di una storia di Natale col sapore di una volta, che sappia riscaldare il cuore con semplicità.
Una storia che sappia ricordare che dietro al grigio, c’è sempre una festa di colori.

Questo ha pensato Vincenzo Dascanio quando ha deciso di ripetere anche quest’anno l’esperienza del temporary shop in via della Spiga a Milano. Ed è davvero un bagliore di luce fare ingresso in questo negozio che è molto di più di un semplice temporary. E’ esperienza, emozione, ricordi e speranza!

Insieme allo studio Pictalab , affermata realtà meneghina che opera internazionalmente nel campo della consulenza, progettazione e realizzazione di decori a fresco su muri, carta e complementi d’arredo, ha preso vita quella che a suo dire è la casa di nonna Luisa, una vera casa della Milano di una volta.
La casa che tutti abbiamo sognato a Natale, quella che in un certo senso ci fa ricordare i Natali passati, ma che è anche il sogno di quello che sta per arrivare.

E così l’allestimento parte fin dalle vetrine con la ricreazione di quattro tipici androni milanesi, dipinti a mano su carta da parati, a rendere omaggio al concetto proprio della città che il bello è dietro, il bello è dentro. Passeggiando e guardando le vetrine si intravedono le corti, gli spazi della portineria, i marmi e le grandi porte vetrate in stile liberty che invogliano ad entrare…
E quando si varca la soglia si scopre che ogni spazio dello shop è stato dipinto come una stanza della casa di Nonna Luisa, dando l’impressione di entrare in un grande libro illustrato, e che ogni stanza, ogni location, è un allestimento con prodotti diversi.

C’è una caffetteria nella ricreazione della portineria, pasticcini e area ristoro nella veranda, fiori freschi e oggetti per la cucina ovviamente in cucina, vasi e addobbi da appendere nello studio del nonno, ancora vasi, portacandele e addobbi da appoggio in sala da pranzo, accessori da arredamento, candele e profumatori in salotto e giochi e oggetti regalo per i più piccini nella camera della nipotina Rosa. C’è anche una taverna, con una bancarella con cassette di decori e una libreria casellario con complementi, renne e soldatini.

In questo paradiso di bellezza, come si confà alla migliore tradizione, si va al cuore delle emozioni, sapendo che la magia spesso è un gesto. Un gesto sapiente, come le decorazioni e i trompe l’oeil, che nobilitano gli spazi e creano atmosfere esclusive e fantastiche aumentando la possibilità di vivere festosamente ogni spazio.
La storia di Natale di Rosa che, come ogni anno, va a fare il cenone dalla Nonna Luisa, ritrovando nel suo posto segreto la sua amica rana Verdocchia, ci ricorda come Milano sia città austera e fredda solo in apparenza. Dentro i palazzi, dentro le case, batte forte un cuore generoso e accogliente.

Nel percorrere le stanze addobbate ci si perde nei ricordi, nelle favole senzatetto, nelle emozioni che ognuno di noi conserva gelosamente nel proprio cuore. E dopo pochi passi ci si sente immediatamente bene, ci si scorda quello che c’è fuori, e si viene pervasi da un inebriante senso di pace e bellezza.

Per scoprire la Spiga Xmas House di Vincenzo Dascanio, in Via della Spiga 30, avete tempo fino al 24 dicembre. E’ aperta sette giorni su sette, con orari dalle 10:00 alle 19:00.

Se invece non doveste riuscirci non disperate. Anche quest’anno infatti il VD Flower shop è aperto e consegna in tutta Italia le molte bellezze in vendita nello store. Qui il link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like