Sardegna: 10 mete per viverla all’insegna delle emozioni

C’è un’isola che conquista chiunque vi faccia approdo, sorprendendo per la varietà delle sue tradizioni, per la bellezza mozzafiato dei suoi paesaggi e per la meraviglia della sua storia. E’ la Sardegna, una regione unita da un viscerale orgoglio per una terra unica e da un’ospitalità che sa di famiglia ritrovata, ma che al tempo stesso ha in sé diversissimi paesaggi, dialetti, piatti tipici, costumi e usi. Insomma non c’è zona di quest’isola che non meriti una tappa. A seconda infatti di ciò che più cercate per le vostre vacanze la Sardegna saprà darvi avventura, relax, natura, storia, cultura, divertimento, gusto… In una parola? Esperienze!
Ecco qui allora una piccola guida dei 10 resort più suggestivi dove vivere la propria estate. E perchè no, magari potrete cogliere l’occasione di un tour dell’isola, facendo tappa in più di uno.
La certezza è che in ciascuno troverete emozioni uniche e indimenticabili!

Su Gologone Experience Hotel

E’ un luogo unico il Su Gologone, unico per la Sardegna ma non solo. Nel cuore della Barbagia, in una zona che fino a qualche anno fa era lontana dal turismo e dall’ospitalità, si trova questo experience hotel magico che entra nel cuore di chiunque ci trascorra anche solo qualche ora. Grazie alla sensibilità e all’intelligenza della sua padrona di casa, Giovanna Palimodde, il Su Gologone è oggi una vera icona nel mondo del saper fare ospitalità nel migliore dei modi, unendo la meraviglia di un territorio con la cultura, l’arte, la bellezza di un’isola che in pochi conoscono davvero e che invece ha moltissimo da dare.

Ogni dettaglio è espressione delle sensazioni che il Su Gologone regala ai suoi ospiti: dal nido del Pane (dove ogni settimana è possibile vivere l’esperienza di una cena tra tradizione e atmosfere suggestive) alla Terrazza dei Sogni, dal Bar Tablao alla Corte di Su Re.
Giovanna Palimodde, dea ex machina di questo experience hotel, collezionista d’arte e pittrice, propone esperienze artistiche, gastronomiche, naturalistiche, alla scoperta della Sardegna più autentica, dando così all’ospite la possibilità di vivere una vacanza immersiva ed emozionante.

Il Su Gologone è un hotel che permette di vivere un’esperienza di scoperta continua tra natura e arte: pranzi o cene nell’orto, lezioni di yoga sulla Terrazza dei Desideri con vista sul Supramonte, corsi creativi di ceramica; corsi di ricamo per apprendere la tradizione sarda; trekking lungo i sentieri della Sardegna più autentica, risalendo il fiume Cedrino in kayak o un tramonto dalla vetta del Monte Corrasi.

Ogni camera, ogni suite, ogni terrazzo, ogni angolo del Su Gologone è una tappa di un percorso prezioso di scoperta della collezione di arte moderna e contemporanea sarda: cuscini, arazzi, dipinti, sculture dei più grandi artisti sardi guidano gli ospiti nelle camere e lungo i corridoi dell’hotel.

Tappa obbligata all’interno dell’hotel le sue Botteghe Su Gologone: un meraviglioso angolo con terrazza, che è un trionfo di colori, tessuti, ceramiche. I cuscini, i runner, i servizi di piatti, bicchieri, le tovaglie sono vere e proprie opere d’arte, realizzate a mano dalle artigiane sarde, guidate dall’estro creativo di Giovanna Palimodde, che disegna e firma tutte le collezioni.

Infine per la stagione 2021, Giovanna Palimodde ha allestito una vera e propria Aula creativa all’interno delle Botteghe Su Gologone, con tavoli da lavoro. Nell’aula saranno organizzati corsi creativi di ceramica, mosaico, raku, telaio, ricamo, tenuti da maestri ceramisti e da specialisti nell’arte del mosaico.

Cormoran Hotel Villasimius

Villasimius è una delle mete preferite dagli amanti della Sardegna. Sarà per via delle sue spiagge da sogno con il mare cristallino e la sabbia finissima che ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo scelgono di soggiornare qui.
Il Cormoran Hotel è un luogo perfetto per vivere Villasimius grazie ad una squisita ospitalità pensata per le famiglie e non solo, che trova continua espressione nelle tante attenzioni di uno staff sempre presente e capace di far stare al meglio il proprio ospite.

I bambini qui trovano un ambiente divertente, sicuro e coinvolgente, gli amanti dello sport tante attività indoor e Outdoor, mentre gli appassionati di cucina verranno conquistati dalla proposta gastronomica che attinge dal territorio, a partire dai prodotti utilizzati, e che accompagna l’ospite in un viaggio tra sapori autentici e genuini.
La spiaggia stupenda gode di una posizione invidiabile qui a Villasimius e vi capiterà di veder passare i delfini, con meraviglia di grandi e piccini.
Se poi volete immancabile una gita in barca per scoprire la zona marittima tra le più belle dell’isola.

Arbatax Park Resort

E’ difficile, se non impossibile, descrivere l’Arbatax Park Resort a parole. Per farlo bisogna viverlo e abbandonarsi ad un soggiorno dove la natura e le radici di questa terra entrano indissolubilmente a far parte di noi. Non è un semplice resort ma è l’espressione di un territorio o meglio di un sogno, in cui l’ospitalità si fa viva e consapevole esperienza diretta di ciò che ci circonda. Bisogna infatti andare oltre la bellezza del mare cristallino di una tra le zone più belle della Sardegna, oltre le rocce rosse di Arbatax, oltre la vegetazione rigogliosa e rigenerante.

Una vacanza insomma che vi cambierà e che vi farà vedere la Sardegna sotto una luce diversa: passeggiate per il parco naturalistico fino a Cala Moresca godendo delle viste mozzafiato, assaporate la vivacità della cucina sarda delle serate a tema in piazza con i culurgiones fatti al momento e la ricotta ancora calda, perdetevi con i vostri famigli a osservare i tanti animali che abitano questo posto magico, osservate il cielo d’estate con l’aiuto di un esperto di stelle, perdendovi in così tanta bellezza…Sarà un’esperienza magica sia per voi che per la vostra famiglia!
Se poi volete vivere un soggiorno unico il consiglio è di prenotare una delle suite esclusive con viste mozzafiato sul golfo e un’atmosfera rara.

Faro Capo Spartivento

Per vivere un’ esperienza indimenticabile non c’è luogo migliore del Faro Capo-Spartivento,a oggi l’unico faro in Italia dedicato all’accoglienza. Unica è anche l’esperienza che potrete vivere tra le sue antiche mura: un nuovo concept di lusso, in cui esclusività e autenticità si incontrano.

In cima al Faro che domina quest’angolo selvaggio dell’isola, non vi attende una vacanza dal copione prestabilito, ma la vostra personale Lighthouse Experience in Sardegna.

Quando arriva il momento del tramonto il Faro regala ai suoi ospiti le ore più suggestive, tanto da essere considerato uno dei luoghi più romantici d’Italia.
Ma il faro è anche tappa da cui partire per scoprire un territorio meraviglioso: tra le bellezze naturali abitate dai fenicotteri rosa e dal Parco Naturale di Gutturu Mannu, alle bianche spiagge di Chia, fino ai siti archeologici di Nora e Bithia. Infine per gli appassionati del golf imperdibile Is Molas Golf Club, tra i percorsi più tecnici e affascinanti del Mediterraneo.

Petra Segreta Resort

Per chi cerca un resort suggestivo e dalle atmosfere romantiche c’è il Petra Segreta Luxury Resort & Spa. L’hotel è frutto del lavoro e della passione di Rosella Marchese e Luigi Bergeretto: un rifugio esclusivo, fatto di poche camere con vista sul mare azzurro dell’arcipelago di La Maddalena e servizi di alto livello in mezzo alla natura. Un mondo a parte, dove gli ospiti dimenticano lo stress e ritrovano un benessere fatto di semplice bellezza.

Il resort si trova a San Pantaleo, oggi il borgo più amato della Costa. Ormai non ci si passa più distrattamente come un tempo, ma ci si ferma per scoprire i nuovi negozi, per un giro tra gli atelier di artisti e artigiani, per un buon aperitivo e per un salto in un mondo ancora a misura d’uomo, specchio perfetto di una comunità armoniosa che guarda con curiosità, dai suoi 169 metri di altezza, alla movida costiera.

Tante le esperienze proposte all’interno della tenuta, così come nel territorio circostante: dalla scuola di cucina con lo chef Luigi Bergeretto alle degustazioni presso lo Stazzo Malcusa che ospita la fattoria e l’orto biologico dove vengono prodotti gli ingredienti della cucina dello chef. Tra le experience la visita della Maddalena, una gita in yaght privato o un escursione a cavallo magari all’ora del tramonto in riva al mare.

Falkensteiner Capo Boi

Architetture moresche, natura autenticamente mediterranea, cucina che unisce il local ad influenze esotiche, questo e molto altro è il Falkensteiner Resort Capo Boi, un angolo di paradiso situato all’interno dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara, circondato da una natura lussureggiante che profuma di mirto e macchia mediterranea, con una spiaggia privata di sabbia bianca e un mare la cui palette di colori non esiste altrove.

Il resort è scelto anche dal pubblico dei più piccoli grazie ad un servizio di animazione e ad un programma di intrattenimento ricco di esperienze e laboratori, dal teatro dei burattini ai corsi di fotografia, fino alla scuola ufficiale del Cagliari Calcio e dell’Hannover ’96 e il Diving Center PADI. E poi, l’orto e la fattoria , due luoghi dove i bambini entreranno a contatto con la natura di Sardegna, tra la raccolta di verdura e ortaggi sino alle carezze agli asinelli sardi.

Per chi cerca poi un soggiorno davvero esclusiva il consiglio è la bellina Villa Bellavista, ricavata in una suggestiva collinetta prospiciente la spiaggia privata di Capo Boi, che offre una vista unica al mondo, tra la magica riservatezza della terrazza panoramica e la quiete del giardino privato.

Abi D’Oru

L’Hotel Abi d’Oru, 5 stelle sulla spiaggia di Marinella a Porto Rotondo, punta per l’estate 2021 ad una vacanza all’insegna del relax e della sostenibilità. SustainABIlity è infatti il nome del progetto che include azioni concrete e impegni futuri per limitare in modo sostanziale l’utilizzo di plastica e agenti inquinanti e per ridurre e compensare le emissioni di CO2 che contribuiscono in maniera significativa al riscaldamento globale.

SustainABIlity è un invito a vivere una vacanza responsabile, in armonia con il territorio e nel rispetto della natura. Un’insieme di buone pratiche che vanno dalla pulizia della spiaggia a pochi passi dall’albergo alla messa a dimora di 5000 arbusti appartenenti tutti alla flora autoctona, essenze profumate come il mirto e il lentisco che per tutto l’anno producono ossigeno e quel caratteristico profumo di Sardegna tanto amato dai visitatori.

Tra le attività proposte per questa estate ve ne segnalo in particolare due: le api dell’Abi d’Oru e Veg, il ristorante vegetariano del resort.
Abi d’Oru, in sardo significa proprio ape dorata, e per questo motivo il resort ha recentemente avviato il progetto The Abi Bees per promuovere l’apicoltura naturale, che non fa uso di sostanze dannose all’ecosistema. L’albergo ha infatti adottato dieci famiglie di api in altrettante arnie in mezzo alla campagna incontaminata di Nughedu San Nicolò, piccolo paese nel centro Sardegna. Gli ospiti possono visitare il sito in sicurezza, ascoltando dalla voce dell’apicoltore l’importanza delle api per il futuro della vita sulla terra (video intervista a Nicole Re, apicoltore). Per ora saranno prodotte quattro tipologie di miele, il millefiori, l’eucalipto, il cardo e il miele di corbezzolo, dal gusto tipicamente amaro, che gli ospiti potranno degustare a colazione o in abbinamento a vini e formaggi dell’isola selezionati dallo chef.

Altra chicca di questa estate è sicuramente il Veg, ristorante vegetariano e vegano gourmet il Veg, ristorante vegetariano e vegano gourmet, che si aggiunge agli altri tre ristoranti del resort, tutti aperti anche agli ospiti esterni. Riservato, con soli 30 posti a sedere e una vista sulla baia azzurra di Marinella, Veg propone una cucina vegetale sia di terra che di mare, realizzata con materie prime selezionate da piccoli produttori di tutta l’isola. Dall’orto del resort arrivano erbe aromatiche e verdure di stagione che marcano i piatti dello chef Christian D’Avino di una profumata identità territoriale.
Il menu non prevede né carne né pesce, ma serve derivati animali come uova, formaggi e miele rigorosamente biologici.

Hotel La Villa Del Re

Costa Rei è una delle zone più belle della Sardegna grazie alle sue lunghe spiagge di sabbia e a un mare dal colore indescrivibile. Qui a pochi passi da Castiadas si trova La Villa del Re, un hotel cinque stelle, scelto per la sua magnifica posizione e per il suo stile raffinato ed elegante.
Location intima e romantica, la Villa del Re regala un soggiorno all’insegna del relax, proponendo però tante attività ed experience a seconda degli interessi dei suoi ospiti tra la scoperta del territorio, lo sport e il mare.

Forte Village

Il resort dove tutto è possibile e dove anche i grandi riscoprono la bellezza di divertirsi. E’ questo e molto altro il Forte Village, il resort dei sogni che con i suoi otto eleganti hotel, 4 e 5 stelle, (Villa del Parco, Le Dune, Castello, Waterfront Suites, Pineta, Bouganville, Le Palme, Il Borgo) e le sue 13 ville si sviluppa all’interno di un’area verde di oltre 50 ettari tra pini secolari, piante tropicali e macchia mediterranea sapientemente disegnata da una squadra di giardinieri, rigorosamente sardi, che hanno saputo mixare colori e profumi che diventano subito ricordi da portare a casa per scaldare il cuore durante l’inverno, ricordando l’esplosione delle bouganville, l’intensità del rosmarino e il fruscio delle palme fatte vibrare dalla brezza.

Qui ognuno trova la sua vacanza ideale: dai bambini con la Children’s Wonderland di cui fanno parte la meravigliosa Casa di BarbieTM e tutte le attività a tema, il Mario’s Village, un vero e proprio villaggio in scala, l’Acquapark con i suoi sei scivoli e il suo galeone dei pirati, il laboratorio di teatro e quello di arts&crafts, fino alla Leisureland per i ragazzi, con la sua favolosa pista di go kart, il bowling e la discoteca.

Per gli amanti dello sport qui poi è possibile fare davvero di tutto e al meglio. Quattro campi da calcio a cinque in erba sintetica e un campo regolamentare in erba; 13 campi da tennis in terra battuta; un campo di paddle tennis e lo Sport Academy Centre, che include le accademie di danza, magia, scacchi, scherma pingpong e boxe.

Calcio firmato Chelsea FC Foundation Soccer School, basket con Ettore Messina, scherma con Valentina Vezzali, boxe e arti marziali con Frank Buglioni, scacchi con Anatoly Karpov.

A questi si aggiungono la nuova parete di arrampicata, la nuova accademia di eSports, musica e canottaggio costiero. E ancora nuoto sincronizzato con Manila Flamini, nuoto con Martina Moravocova e Giorgia Consiglio, tennis con Magnus Larsson, Dominik Hrbatý, Thomas Enqviste Filippo Volandri, rugby con Austin Healey, Will Greenwood e Bobby Skinstad, go-kart con Paolo Gagliardini.

Infine per gli amanti della cucina qui si realizza un vero e proprio sogno con decine e decine di proposte gourmet per tutti i gusti. Grande novità per l’estate 2021 lo chef Andrea Berton , che con Heinz Beck, Massimiliano Mascia, Rocco Iannone e Paolo Simioni, Executive Chef del Forte Village, promette di assecondare i desideri e le aspettative dei palati più esigenti.

Inoltre da fine giugno tornano le Celebrity Chef Nights,un calendario che negli anni ha visto alternarsi chef di richiamo nazionale e internazionale, da Giuseppe Mancino a Sandro Serva, Fabio Pisani, Terry Giacomello, Alessandro Buffolino, Alfons Schuhbeck, Theodor Falser e Philippe Vogel, con la proposta di alcuni dei loro piatti signature, da gustare rigorosamente sotto le stelle.

Ah e non dimentichiamoci della Thalasso Spa, per un relax unico e rigenerante!

L’Agnata

Era il lontano 1975 quando Fabrizio De André e Dori Ghezzi acquistarono la tenuta dell’Agnata. Centocinquanta ettari misti di boschi, pascoli e coltivazioni, con un vecchio casale di pastori, dove realizzare un’azienda agricola con allevamento di vacche da latte. All’epoca l’Agnata era uno “stazzu” semi abbandonato con il casale tipico gallurese in granito e su due livelli (palazzeddu), risalente alla fine dell’Ottocento e affondato in una foresta di querce sempreverdi.

Dagli anni Novanta l’Agnata si aprì all’ospitalità: «Volevamo condividere con altri questo angolo di paradiso», racconta Dori Ghezzi. Nato come agriturismo, è oggi uno straordinario boutique hotel rivolto a chi ama viaggiare lontano dai circuiti turistici di massa.
E l’Agnata è un sogno che continua e che vive, nel solco tracciato da Fabrizio e Dori, per offrire un’esperienza di viaggio memorabile a tutti gli ospiti. Non solo per il contesto naturale in cui l’Agnata sorge, per l’unicità della struttura e la carica emozionale che inevitabilmente essa porta con sé. Ma grazie anche a un servizio autentico e ad un sincero senso dell’ospitalità.

Un boutique hotel di grandissimo charme e che vi regalerà emozioni grazie ad un’atmosfera unica. La cucina poi sarà una vera e propria esperienza di gusto.

Carloforte Suites

Non si smette mai di conoscerla la Sardegna e spesso ci sono luoghi che non ci si aspetterebbe e che sorprendono più di altri. Uno di questi è senz’altro Carloforte. Per vivarla e scoprirla il mio consiglio è di soggiornare in una delle proposte di Carloforte Suites, che offre a turisti e viaggiatori una gamma di appartamenti, suite e stanze in affitto per soggiorni indimenticabili nella magica Isola di San Pietro.

Le strutture sono dislocate nel centro storico di Carloforte e in località Guardia Mori, in uno scenario suggestivo dove storia, ambiente e modernità convivono in perfetta armonia.
Famiglie, coppie, gruppi di amici e chiunque desideri immergersi nell’atmosfera magica dell’Isola di San Pietro, scoprirà nelle soluzioni abitative gestite da Carloforte Suites la migliore alternativa per divertirsi, recuperare le energie e godersi ogni attimo della vacanza nel più assoluto relax. Un angolo meraviglioso della Sardegna sud-occidentale che è il Sulcis Iglesiente e che aspetta solo di essere scoperto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like